giovedì 22 ottobre 2020
  •   |  A
  •   |  A
  •   |  A
Sei in : Home » News » News

News

News

 

News 30 dicembre 2005

Priverno - Mense scolastiche: menù senza glutine per gli alunni celiaci
Il Sindaco Macci ringrazia la Bioristoro, che, aiutando a superare i problemi della Multiservizi, ha permesso al Comune di fornire, anche ai bambini con gravi intolleranze alimentari, un servizio essenziale.
“Esprimo un doveroso ringraziamento al dottor. Carlo Romagnoli e ai titolari della Bioristoro che ci hanno permesso di sanare una forte ingiustizia nei confronti delle famiglie e soprattutto dei bambini i cui problemi di alimentazione potrebbero avere ripercussioni di tipo psicologico. Avevo preso personalmente l’impegno di intervenire in questo senso e lo abbiamo fatto. Avremmo voluto risolvere prima questo problema ma la situazione della Multiservizi non lo ha  consentito”.
Queste le parole del primo cittadino di Priverno, Umberto Macci, in seguito al servizio mensa messo a disposizione dalla Bioristoro rivolto ai bambini celiaci che fino a un mese fa, erano costretti a non pranzare a scuola o a portare da casa il loro pasto a causa delle intolleranze alimentari che li caratterizzano.
La celiachia è l'intolleranza alimentare permanente al glutine, una sostanza proteica contenuta in grano, avena, orzo, segale. Una malattia che richiede particolari attenzioni nell'alimentazione: bisogna, infatti, seguire una dieta completamente priva di glutine Questo implica un forte impegno di educazione alimentare dal momento che l’assunzione di glutine, anche in piccole dosi, potrebbe causare danni anche molto seri.
L’incidenza di questa intolleranza in Italia è stimata in un soggetto ogni 100/150 persone. I celiaci potenzialmente sarebbero quindi 400 mila, ma ne sono stati diagnosticati solo 35 mila. Ogni anno vengono effettuate cinque mila nuove diagnosi ed ogni anno nascono 2.800 nuovi celiaci, con un incremento annuo del 9%. La mensa per celiaci ha preso il via più di un mese fa.
La Bioristoro svolge, per la Società Multiservizi, un ruolo di consulenza e di approvvigionamento delle materie prime che occorrono alla realizzazione di pasti specifici per i bambini. La Multiservizi ha realizzato un angolo cottura solo per la preparazione di questi cibi in una zona cucina circoscritta per evitare qualsiasi tipo di contaminazioni di tipo alimentare.
Al momento sono tre i bambini – due della materna e uno delle elementari – che hanno iniziato ad usufruire del servizio anche se a Priverno è stato stimato ce ne siano circa sei o sette. I genitori dei bambini che hanno deciso di usufruire del servizio mensa per celiaci hanno dimostrato sin da subito una grande collaborazione fornendo anche tutta la documentazione e la certificazione medica necessaria a spiegare la tipologia dell’intolleranza alimentare dalla quale sono affetti i loro bambini. Si tratta di una prima esperienza, questa di Priverno, tesa a lanciare un invito ad altri genitori per favorire e migliorare ancora il servizio e metterlo a disposizione di tutti i bambini che ne dovessero avere bisogno.
Fonte: Comune di Priverno
Numero letture: 1878

 

Archivio News

Copyright © 2005-2020 Cooperativa Astrolabio - Segretariato Sociale Latina.
CSS Valido!   Valid XHTML 1.0 Strict   Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0